Prova DR5 suv italiano-cinese. Test drive di una vettura scattante, comoda e sicura

Il sogno di un imprenditore italiano che aveva deciso di realizzare una vettura diversa, lontana dalle comuni vendite di mercato, si è trasformato ben presto in realtà e ha dato vita ad un nuovo suv, tutto particolare, DR5, di produzione italo-cinese e in vendita al prezzo di circa 17.000 euro, disponibile solo nella versione full optional, a metano o GPL.

Due motori, uno diesel e uno benzina, entrambi omologati euro 4 sono le caratteristiche tecniche di DR5. In entrambi i casi l’elettronica è Bosch. Gli interni sono caratterizzati da una ricca dotazione di optional che comprende la selleria in pelle. Il tetto apribile elettrico dona luminosità all’abitacolo. Il nuovo suv molisano monta tutto di serie: Abs, doppio airbag, blocco automatico e apertura a distanza delle portiere con telecomando, fendinebbia, cerchi di lega da 16", quattro alzacristalli elettrici, lettore Cd/Mp3 con caricatore Cd e connessione Usb con comandi al volante, tetto apribile elettrico, climatizzatore.

Su strada, il DR5 si comporta in maniera esemplare, si dimostra scattante e all’altezza dei suoi 110 cavalli sviluppati dal 1.6 16V a benzina. La coppia massima di 137nm a 4200 giri garantisce doti di ripresa pari alle rivali di segmento con motorizzazioni simili, anche a pieno carico. La guida appare sicura e rilassante, sia per il guidatore che, grazie alla posizione, domina la strada ad un’altezza superiore rispetto alle vetture tradizionali, sia per i passeggeri comodi sui divani posteriori. Le prestazioni risultano essere soddisfacenti grazie alla fluidità di cambio e volante, all’impianto frenante sempre attento e alle sospensioni morbide.

Video: Presentazione DR5

Video: DR5- News

Video: DR5 al Motor Show 2007

Video: Spot DR5

14 COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarŗ pubblicato nŤ utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply

14 Commenti

  •  
    fesso
    28/10/2011 alle 17:11:57

    e che dire che il sig. di riso e un truffatore figlio di puttana conpreso tutte le segretarie che a confronto delle prostiture sono delle signore e i venditori sono ciarlatani...e quando dico tutti tutti tutti!!!!!!!!...............truffatore truffatore truffatore truffatore truffatore truffatore truffatore truffatore pezzo di merda lui e tutte le segretarie e i suoi scagnozzi che si fanno chiamare agenti di vendita da isernia ad agnano ecome e possibbile che non arrestono uno stronzo del genere che si permette di vendere macchine se cosi si possono chiamare io la mia dr 5 lo chiamata cesso anche un amico mio la chiamata cesso la sua macchina mo sto' stronzo si e messo a chiamare auto anche la dr 1 un bide'sta' truffando tutta litalia e non lo fermano lui contina ad assemblare cessi cessi cessssiiiiiiiiiiiiiii!!!!

  •  
    Andrea
    23/09/2010 alle 23:01:38

    Buona sera,volevo confrontarmi con altri possessori di DR5 1600 ecopower in merito ad un difetto che ho riscontrato sulla mia vettura(ancora in garanzia).Si tratta del fatto che fermandomi con la macchina in forte pendenza anteriore dopo circa un minuto l?«÷auto si spegne da sola non riaccendendosi se non in piano.Colpito dalla particolarita?«÷del probblema mi sono recato ad un dr service,dove dopo aver appurato il difetto mi hanno risposto che visto la posizione della pompa della benzina nella parte posteriore del serbatoio ed il fatto che non possiede un cestino di raccolta carburante e?«÷ normale che si svuoti l?«÷impianto e l?«÷auto si spenga anche con mezzo serbatoio di benzina.Per concludere mi hanno liquidato dicendomi che l?«÷unica soluzione per evitare cio?«÷ e?«÷quella di avere sempre il pieno e che tale difetto non e?«÷riconosciuto dalla casa automobilistica,quindi non e?«÷possibile la sua risoluzione.Personlmente ritengo che questa non sia una cosa tanto normale altresi?«÷ molto pericolosa ai fini della sicurezza stradale e per tale raggione sto?«÷ valutando un azione legale contro la DR.Invito dunque i lettori a fare la stessa prova al fine di segnalare in piu?«÷ persone questo grave probblema alla suddetta casa automobilistica.

  •  
    Carmine
    14/07/2010 alle 13:36:25

    Buongiorno a tutti i lettori... Oggi la mia dr 5 1.6 Bi-Fuel GPL 16v ha un anno e sette giorni di vita... Cosa raccontarvi? All'attivo ho più di 105.000 km percorsi per tutta l'Italia sui più svariati tratti stradali e non...con le più svariate condizioni meteo e durante svariati orari del giorno e della notte... Aver pagato 17.010 euro il 07/07/2009 per ques'auto, ad oggi, mi sembra il più onesto prezzo che ci sia, o sia stato, sul mercato... Entrando nei dettagli, preciso, che quest'auto l'ho acquistata principalmente perchè era in pronta consegna ed io ne avevo assolutamente bisogno, dopo aver spaccato la Zafira a 360.000 km... La differenza tra le due auto è ovvio che ci sia, ma comunque, penso che tutto sommato, le finiture della dr 5 siano modeste e non del tutto scarse... Idem direi per le prestazioni dando però un plauso all'utilizzo del GPL per l'economicità, visto che percorro circa 450 km con 23/25 euro... Riguardo la sicurezza, non ho mai avuto paura con quest'auto ed ammetto di non essere proprio un angioletto quando sono alla guida...l'ABS funziona alla grande, ho avuto modo di testarlo in più di qualche occasione... L'auto è indubbiamente carina...ma i gusti sono soggettivi... Diciamo che da poco ha il vestitino nuovo, in quanto ho avuto problemi con la vernice che si è sfogliata sul paraurti anteriore e sulle minigonne (credo si chiamino così i passanti sotto le portiere) e mi è stata rimessa a lucido, come fosse nuova... Oggi sostituirò anche i pneumatici (si si, lo so, sono un irresponsabile ad aver percorso più di 105.000 km con quelli originali, ma oltre al fatto che non li vedo proprio così consumati, solo oggi trovo il tempo per effettuarne la sostituzione) e quindi sembrerà davvero appena uscita dalla concessionaria...se non fosse per la targa, ovviamente... Problemi riscontrati? Nessuno di quelli menzionati nei vari forum se non quello di aver pagato 994,25 euro il tagliando degli 80.000 km...ma per il resto, davvero non sò proprio di cosa lamentarmi... Spero che altri dierrani avranno...non parlo di soddisfazioni...ma almeno spero non abbiano problemi... Inserisco questo mio intervento, con la speranza di non creare nessuna polemica ma solo come testimonianza della mia esperienza come proprietario di quest'auto che stò sfruttando così come ho sempre fatto con le auto che ho posseduto... Un saluto ai lettori...

  •  
    Michael 1963
    20/05/2010 alle 21:29:10

    Da quanto mi risulta, la DR ha risolto tutti i problemi di affidabilità iniziali. Il problema è stato che le prime DR5 erano degli avanzi di magazzino fermi in Cina da non meno di 3 anni, risistemati e spediti ad Isernia. Ora la produzione attuale è molto, ma molto più affidabile. Anzi, sono in arrivo, oltre alla già nota DR2 di prossima commercializzazione, la DR4, una media a 2 volumi categoria "Bravo" e la DR7, una 3 volumi categoria "Mondeo".

  •  
    Mario
    18/03/2010 alle 15:45:44

    Vorrei saper dove posso rivolgermi a Roma per visionare ed eventualmente comprare il vs. SUV. Grazie

  •  
    Gennaro
    04/03/2010 alle 10:55:02

    Sarei interessato all'acquisto dell DR5 ma da nessuna parte c'è scritto dovè una concessionaria a Roma, mi sapreste aiutare?

  •  
    Nunzio Onofrio
    26/06/2009 alle 13:19:49

    Vorrei sapere se c'è una vostra concessionaria in Toscana, io abito vicino Empoli e mi piacerebbe poterla provare. Grazie

  •  
    martorana giuseppe
    25/05/2009 alle 22:37:50

    mi piacerebbe sapere dove provarla e comprarla, io sono di palermo

  •  
    mephisto
    19/05/2009 alle 1:08:13

    è un cesso indicibile. non capisco come la vostra rivista che gode di autorevolezza, possa scrivere simili idiozie. mandate un tecnico a visionarla. solo visonarla, neppure metterla in moto (se parte). mille vole meglio una rav4, usata e con un milione di km.

  •  
    Fonso Seglar
    21/04/2009 alle 19:12:51

    Ma chi vi ha pagato per raccontare queste fandonie? L'avete veramente provata? Ci siete saliti o l'avete vista solo in fotografia? Vi siete fatti ammaliare dalla Falchi?

  •  
    andrea
    20/04/2009 alle 23:30:44

    ma avete letto la prova di quattroruote? Dice l'opposto di quello che dite voi...boh? Mettetevi d'accordo!!!

  •  
    Angelo Colone
    20/04/2009 alle 16:12:20

    indicatemi il posto più vicino dove andare per vederlo io sono ad Avezzano

T2 = 0.0000
T3 = 1,562.5000
T4 = 1,562.5000
T5 = 1,562.5000
T6 = 1,562.5000
T7 = 1,562.5000 > 72419.02 > 72419