• Martedì 09 June 2011 alle 17:13
Rc Auto: rincari dei prezzi 2011 e prospettive future

Continua a tenere banco la questione della Rc auto, che in Italia subisce continui rincari e che gli automobilisti si ritrovano a subire impotenti. Anche coloro i quali versano da anni migliaia di euro senza fare incidenti, nonostante i bonus si ritrovano ogni dodici mesi a pagare quote davvero eccessive.

E i prezzi continuano ad aumentare. I rincari sono arrivati nel 2010 con un +4,5%, e in questo inizio di 2011 pare che la raccolta premi sia salita del 6%.

Lo spiega il presidente dell'Isvap, Giancarlo Giannini, che nella relazione annuale ha spiegato come questo dipenda da uno scarico delle compagnie sui prezzi dell'onere dei maggiori costi.

Ma le Autorità Garanti per fortuna non stanno con le mani in mano, e stanno conducendo indagini che potrebbero portare a multe salatissime nei confronti di alcune compagnie assicurative. Pare che alcune di esse addirittura 13, possano ritrovarsi a pagare multe salatissime addirittura di 5 milioni di euro.

Non solo: pare si stia trovando un modo per rivedere tutto il meccanismo del bonus e dei malus che sarebbe leggero nel primo caso e pesante nel secondo.

Pare che in particolare al Sud gli ispettori stiano procedendo con i controlli e pare che il ddl Antifrode, se concretamente attuato, possa spaventare le compagnie assicurative spingendole a una gestione più trasparente e oculata della questione. Insomma le compagnie assicurative devono stare all'erta, perché ormai l'occhio dei cittadini e delle autorità per la garanzia vigilano su di loro per una gestione giusta e non troppo vessatoria nei confronti dei cittadini.

Video Rc Auto: come risparmiare

Video Rc Auto: allarme raumento dei prezzi 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 0.0000
T3 = 0.0000
T4 = 0.0000
T5 = 1,562.5000
T6 = 1,562.5000
T7 = 1,562.5000 > 27282.44 > 27282.42