• Martedì 30 Ottobre 2012 alle 12:07
Auto a Gpl: vendite in aumento nel 2012

Uno dei motivi per cui anche nel nostro Paese il mercato delle auto è in calo è senz'altro da attribuire alle spese di gestione eccessive. Assicurazione, manutenzione, e soprattutto carburante scoraggiano l'acquisto di nuove vetture.

 

Ma c'è un mercato che sta invece risalendo la corrente, ed è quello dei motori gpl. A settembre, quando le immatricolazioni sono crollate del 26% circa, il GPL ha guadagnato un +136,4%.

Una buona notizia per chi crede in questo tipo di alimentazione, meno costosa e meno inquinante della benzina o del diesel. Alessandro Tramontano, Presidente del Consorzio Ecogas, "il forte aumento della domanda di veicoli con alimentazione a gas del 2012 si è verificato in quasi completa assenza di incentivi". 

 

In questo periodo ci sono stati infatti 3 milioni e mezzo di euro messi a disposizione per la conversione delle auto a metano o a GPL. Fondi che però sono ben presto terminati.

 

"Forse sarebbe meglio che l’incentivazione verso veicoli ecologici fosse più strutturata e più credibile".

 

Insomma se da un lato il futuro va verso l'elettrico, dall'altro si potrebbe rivalutare una alimentazione forse troppo sottovalutata fino ad oggi: "Oltre il 30% delle immatricolazioni dei modelli di tutte le marche in classe A sono con alimentazione a GPL o metano. Solo nelle alte cilindrate resta una prevalenza delle alimentazioni tradizionali. Si tenga poi presente il forte peso che ha il mercato dell’after market, cioè le trasformazioni su un veicolo già circolante. Si stima che nel 2012 si arriverà a non meno di 150.000 trasformazioni".

Auto a Gpl: novit?á

Auto a Gpl: crash test

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 0,0000
T3 = 781,2500
T4 = 1.171,8750
T5 = 1.953,1250
T6 = 1.953,1250
T7 = 1.953,1250 > 60484,01 > 60483,99