• Giovedì 09 February 2010 alle 9:59
Alfa Romeo Giulietta con nuova architettura Compact e ricca di dotazioni

Il suo debutto avverrà al prossimo Salone di Ginevra 2010 quando la scena sarà occupata dalla nuova Alfa Romeo Giulietta. Dopo aver annunciato alcune delle caratteristiche dell'erede della 147, la Casa del Biscione annuncia che con Giulietta farà il suo esordio un'architettura completamente nuova, denominata Compact, progettata per garantire tenuta di strada, agilità e sicurezza. Il nuovo pacchetto comprende infatti particolari soluzioni tecniche per le sospensioni, un sistema sterzante di nuova generazione, una struttura rigida e leggera realizzata con materiali come l'alluminio e gli acciai alto resistenziali e tecnologie produttive all'avanguardia.

Nuovi materiali più leggeri sono stati utilizzati anche per alcune parti strutturali della scocca: in alluminio sono, infatti, sia la traversa anteriore di collegamento puntoni sia la terza linea di carico, mentre in in Xenoy (materiale termoplastico con ottime capacità di assorbimento energetico in rapporto al peso) sono la traversa paraurti posteriore e gli elementi di assorbimento di energia della terza linea di carico (svolgono la funzione di assorbire l'energia degli urti con ostacoli a bassa velocità e di sostenere il paraurti nell'urto contro un pedone). Grazie a queste soluzioni sono stati risparmiati 8,5 kg sull'anteriore e 4 kg sul posteriore rispetto alle tradizionali strutture in acciaio, senza penalizzare le prestazioni di sicurezza.

Per quanto riguarda le sospensioni, da segnalare che l'anteriore di tipo Mc Pherson è stata rivista per ottenere la massima rigidezza sotto i carichi laterali riducendo il peso grazie all'impiego dell'alluminio (rispetto ad una soluzione in ghisa si risparmiano 4 kg). Invece, la sospensione posteriore è completamente nuova. E’ un sofisticato Multilink evoluto che non penalizza il volume utile del vano bagagli e, grazie ai bracci in alluminio, pesa oltre 10 kg meno di un tradizionale Multilink. Per quanto riguarda la sicurezza passiva, invece, l'Alfa Romeo Giulietta aumenta la capacità di assorbimento di energia del frontale veicolo, è dotata di 6 airbag (di serie sull'intera gamma), cinture a tre punti con doppio pretensionatore e limitatore di carico, sistema antiwhiplash di seconda generazione e attacchi Isofix. Infine, troveremo il selettore Alfa DNA.

Questo dispositivo, di serie sull'intera gamma, permette di modificare i parametri di funzionamento di motore, cambio, sistema sterzante, differenziale elettronico Q2, oltre alle logiche di comportamento del sistema di controllo della stabilità (VDC). Sulla nuova Giulietta, inoltre, debutterà la nuova funzionalità Pre-Fill, che offre al guidatore la massima prontezza in frenata attraverso il sistema VDC e che sarà combinata con il Dynamic Steering Torque (DST), la funzione che assicura al guidatore un feed-back di coppia sul volante aiutandolo nell'esecuzione corretta di una manovra critica.

Video: Prime immagini nuova Alfa Romeo Giulietta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 1,562.5000
T3 = 1,562.5000
T4 = 1,562.5000
T5 = 1,562.5000
T6 = 1,562.5000
T7 = 1,562.5000 > 72360.69 > 72360.67