Saab 9-X BioHybrid: design super dinamico senza maniglie alle porte e specchietti retrovisori. Interni innovativi e motori ad elettricit?á, luce solare e bioetanolo. Giudicato miglior prototipo del Salone di Ginevra 2008

Design moderno e look accattivante, sistemi di comunicazione high-tech all’avanguardia, dimensioni contenute e motori per una guida sportiva a basso impatto ambientale sono gli elementi combinati che danno vita alla nuova Saab 9-X BioHybrid, l’auto compatta del futuro. Il Salone di Ginevra è stata vetrina vincente per la presentazione del prototipo giudicato il migliore dei messi alla prova. Dalla Fioravanti Hidra, Pininfarina Sintesi e Giugiaro Quaranta, all'ecologica Volkswagen Golf TDI Hybrid, chi vince è la Saab 9-X.

Le parti superiore ed inferiore della carrozzeria cambiano forma e sono caratterizzate dallo spoiler posteriore che si estende automaticamente prolungando la linea del tetto, da un diffusore inferiore che sporge dalla parte inferiore del paraurti posteriore, e dal finestrino che diventa singolo ed è priva di maniglie e di retrovisori esterni visibili. All’interno, un pannello centrale  a forma di arco intorno alla posizione del pilota che parte dalla parte superiore delle modanature delle porte, grafica tridimensionale, uno schermo per i sistemi audio e di comunicazione mobile, sono le caratteristiche tecnologiche peculiari della vettura. Il tutto racchiuso in un abitacolo che potremmo definire di stile quasi futuristico.

Quello che colpisce della nuova Saab sono i nuovi motori, sviluppati in linea con un elevato rispetto ambientale. La 9-X monta un 4 cilindri turbo BioPower di soli 1.400 cc, iniezione diretta e distribuzione bialbero con 16 valvole e fasatura variabile, abbinato a un motore elettrico che sviluppa, se alimentato con bioetanolo E85, 200 CV di potenza e 280 NM di coppia tra 1.750 e 5.000 giri. Per quanto riguarda il motore a benzina, si raggiungono i 170 CV e 230 NM. La tecnologia ibrida è stata sviluppata per contenere i consumi e le emissioni di CO2 in 117 g/km.

Saab 9-X BioHybrid sfrutta anche l’energia solare, grazie al pannello solare inserito nel tetto di vetro che permette di avere energia gratuita con cui ricaricare le batterie del sistema ibrido quando la vettura è in sosta. Tutto questo abbinato ad un cambio manuale a sei marce.

Video: Presentazione Saab 9-X al Salone di Ginevra 2008

Video: Saab 9-X esposta a Ginevra 2008

1 COMMENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply

1 Commento

  •  
    Antonio Grasso
    07/05/2010 alle 19:09:17

    Queste vetture hanno purtroppo pochi estimatori in Italia,ma vi assicuro che se si prova una Saab 9,3 non ci vorresti scendere piu'...Grandi auto...

T2 = 0,0000
T3 = 0,0000
T4 = 0,0000
T5 = 0,0000
T6 = 0,0000
T7 = 3.125,0000 > 39936,95 > 39936,91