• Domenica 11 December 2017 alle 8:59
Auto in Italia: ancora troppe le Euro 4. Ultimi dati

La maggior parte delle auto circolanti in Italia sono state immatricolate dopo il 2006, rispondendo alla normativa Euro 4 e oltre: stando a quanto riportano le ultime notizie dell'Osservatorio Autopromotec su dati Aci, le auto Euro 4, Euro 5 ed Euro 6 rappresentano il 58,5% del totale del parco circolante in Italia e negli ultimi cinque anni, in particolare, l'incidenza delle auto di categoria Euro 4 o superiore sul totale del parco circolante è cresciuta di ben 15,6 punti percentuali indicando una tendenza allo svecchiamento del parco circolante.

Si è, inoltre, registrata una riduzione delle auto fino alla categoria Euro 3 compresa, e, in particolare, una forte diminuzione di vetture Euro 2 ed Euro 3 rispetto alle auto appartenenti alle categorie Euro 0 ed Euro 1. Tuttavia, anche per le auto Euro 4 sembrerebbero in arrivo nuove strette con particolare riferimento a Milano. Considerando, infatti, che lo smog continua ad essere decisamente troppo elevato nel capoluogo lombardo, la giunta comunale avrebbe deciso di bloccare dall'autunno del 2018 l'ingresso in città ai veicoli euro 3 diesel.

Il divieto, nei giorni feriali dalle 8:30 alle 19:30, sarà in vigore in un primo momento solo durante l'inverno per poi arrivare al 2030 ad essere esteso a tutto l'anno. Dall'autunno del 2020, poi, sarà vietato l'ingresso in città dei veicoli diesel Euro 4.

Video: Euro 6: Standard contro lo smog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 0.0000
T3 = 0.0000
T4 = 1,953.1250
T5 = 1,953.1250
T6 = 1,953.1250
T7 = 1,953.1250 > 47897.3 > 47897.28