Nuovi modelli auto Fiat 2010-2014: Giulia berlina e Sw, Lancia Ypsilon 5 porte e nuova Uno. Motori TwinAir a metano e doppia frizione

Fiat non resta certo con le mani in mano e porta avanti tutta una serie di novità da proporre sul mercato con una politica decisamente ambiziosa. L'obiettivo è quello di produrre addirittura sei milioni di veicoli da distribuire su quattro piattaforme diverse. Saranno in tutto 34 i modelli immessi sul mercato e che costituiranno novità assolute. Ma non solo. Ci sarà anche il rinnovamento di 17 prodotti entro il 2014.

Qualche nome: arriva la nuova versione della Lancia Ypsilon, questa volta a 5 porte e che debutterà nel prossimo anno. Inoltre l'Alfa Romeo Giulia debutterà con la versione berlina e station wagon nelle concessionarie a partire dal 2012. Auto che torneranno negli Usa per riconquistare il mercato statunitense. Per quanto riguarda i restyling arriva nel 2012 la Nuova Punto Evo.

Nello stesso anno ecco che la casa torinese presenterà la Bravo 5 porte e station wagon. Per concludere in bellezza, ci sarà il ritorno di una vecchia conoscenza: torna infatti la Uno completamente rinnovata e con motori ibridi. Sarà lunga 3.77 metri, larga 1.64 ed alta 1.49, con passo di 2 metri e 38. Avrà motori da 1000 cc, da 70 CV e 91 Nm di coppia e da un 1400 cc da 95 CV e 121 Nm, entrambi a benzina e della famiglia Fire.

L'Alfa Romeo invece annuncia in tutto 7 nuovi modelli e 2 restyling. Per quanto riguarda i Suv e i fuoristrada, Fiat non resterà certo a guardare entrando a piedi uniti in un settore che sta coinvolgendo e conquistando sempre più clienti e che ignorare sarebbe commercialmente delittuoso e alla lunga si trasformerebbe, tanto per usare un paragone calcistico, in un clamoroso autogol. Previsto dunque un aggiornamento del Wrangler e il debutto di un nuovo Suv di segmento C, che andrà a fare il diretto concorrente di Nissan Qashqai e nuova Cherokee.

 

Per quanto riguarda i propulsori, la novità è il nuovo motore turbo della famiglia dei bicilindrici TwinAir. L'alimentazione sarà rigorosamente a metano e avrà una versione ibrida nella combinazione con la nuova trasmissione automatica a doppia frizione Dual Dry. In termini di emissioni questo vuol dire un calo fino a 24. Se alimentato a benzina il motore di 900 cc consente di abbattere di circa 80 g/km le emissioni di CO2.

 

Il motore è parente stretto del Twin-Air, esponente perfetto del downsizing. Si tratta della nuova generazione di motori piccoli ma che promettono e consentono alte prestazioni ed emissioni ultra basse. Basti pensare che con 900 cc eroga 65, 85 o 105 cavalli ma con emissioni in meno fino al 30% di CO2.

 

Tutto ciò è possibile grazie alla tecnologia MultiAir. Le innovazioni proseguono con il cambio a doppia frizione che arriverà entro il 2014. Si tratta di un Dct in versione a sette rapporti, con coppia massima di 192 Nm. Verrà accompagnato da un motorino elettrico che consentirà un modulo ibrido. Abbinato al nuovo bicilindrico TwinAir consentirà una riduzione del 24% nelle emissioni di CO2 nel ciclo urbano.

Video: Nuova Alfa Romeo Giulietta 2010

Video nuova Lancia Ypsiloan 2010

Video: Nuova Fiat Punto Evo 2010

Video Nuova Fiat Bravo 2010

Video: Suv Wrangler

1 COMMENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply

1 Commento

T2 = 0,0000
T3 = 0,0000
T4 = 0,0000
T5 = 0,0000
T6 = 0,0000
T7 = 0,0000 > 18137,06 > 18137,06